Blog – Battitori Liberi

Cannibalibri #3 – La ferocia

La Ferocia, libro candidato allo Strega 2015, chiude in bellezza la piccola rassegna Cannibalibri ideata da battitoriliberi e Teatro Lux. L’autore Nicola Lagoia è in teatro, a Pisa, il 22 maggio alle 17.30, aggiungendo questa tappa toscana ai tanti chilometri che il libro ha già percorso in tutta Italia, in tantissime presentazioni. Alle 21.15 Lagioia doppia alla Libreria Nina di Pietrasanta, in una staffetta che ha sempre La Ferocia come testimone. Nel pomeriggio, a Pisa, Paolo Gervasi, giovane critico letterario, intrattiene con l’autore di La Ferocia  una conversazione che ci fa entrare nelle trame di quello che lo stesso autore…
Continua a leggere →

Molte cose sembrano innocenti

Giovedì 19 febbraio alle 18:30 al Teatro Lux di Pisa presentiamo Critica portatile al visual design, di Riccardo Falcinelli. Riportiamo qui una lettura/recensione pubblicata su Pagina Q. La confezione di un libro – copertina, quarta, risvolti – è anche un insieme di promesse. Critica portatile al visual design di Riccardo Falcinelli (Einaudi 2014, 322 pp., 17 euro) le mantiene tutte. D’altra parte, sapevamo che l’autore ha le tutte carte in regola per riuscirci. Riccardo Falcinelli fa, tra le altre cose, parte di quella specie rara che è il grafico editoriale: non solo autore delle immagini di molte copertine, ma spesso…
Continua a leggere →

Illustrissimo Lettore, Lei come scrive “Martedì”?

Una delle cose che odio di più del correttore automatico di Word è quel suo vezzo anglosassone di scrivere i nomi della settimana maiuscoli. Lunedì, Martedì, Mercoledì… In italiano la regola generale (ah, le regole!) recita: maiuscoli i nomi propri, minuscoli i nomi comuni. E dunque si scrive lunedì, non c’è dubbio, neppure se ogni tanto proviamo a insultarlo o a cancellarlo, il lunedì. Analogamente niente Aprile, niente Maggio e niente piovoso Novembre. Con le maiuscole ogni lingua ha le sue abitudini: in inglese l’uso è molto più esteso e non parliamo del tedesco. In italiano qualche regola c’è, ma…
Continua a leggere →

La leggenda di piazza Guerrazzi

Storico — Monumentale —— Leggendario.   Dev’essere stata quest’associazione d’idee quasi spontanea ad avere indotto in errore l’ufficio del turismo quando poneva in piazza Guerrazzi uno di quei cartelli per turisti, disegnati un po’ abbozzati… coi monumenti in bella vista, insomma una pianta storica praticamente intestata ad un errore mastodontico e classico: i numeri che associano ai disegni sulla cartina i nomi dei monumenti pisani sono raccolti infatti sotto ad una grandissima “LEGGENDA”. Impariamo a non inciampare sulle doppie a suon di dettati e filastrocche, ma il terreno è minato e la svista in agguato, almeno quanto le maestre dalla…
Continua a leggere →